CHI SIAMO

1

intense

EDIZIONI

1

sportivi

PARTECIPANTI

1

chilometri

PERCORSI

1

medaglie

GUADAGNATE

Il Comitato organizzatore

Presidente: Bruno Andreani
Vice presidente e responsabile tecnico: Sergio Andreani
Direzione generale: Doriana Valori
Segreteria iscrizioni e distribuzione dei pettorali: Lattanzi Gianluca, Lattanzi Monica
Cordinamento percorso e capi zona: Adriano Mecozzi
Organizzazione ristoro e spugnaggi: Roberto Baldassarri, Ermanno Sobrini
Preparazione e distribuzione pacchi gara: Caterina Andreani, Perlita Scaloni
Gestione Magazzino: Lanfranco Offidani
Servizio Timing: Timing Data Service
Servizio Giuria: Fidal
Fotografo Ufficiale: Gianfranco Grazioli
Speakers: Paolo Paoletti
Progetto grafico e Impaginazione: Enrica Mattioli – Colocrea
Coordinamento servizi informatici e webproject: Cristian Iobbi, Roberto Reinini – Skianet s.a.s.

e tutti gli altri centinaia di volontari che ci offrono il loro aiuto e che da molti anni oramai, sono parte integrante e fondamentale del motore organizzativo.

La Storia

Maratona del Piceno nasce a Belmonte Piceno nel 1982. In questo piccolo comune dell’entroterra Piceno muove i primi passi: 7 anni di impegno per gli aderenti all’Associazione Sportiva Podistica Valtenna, il cui direttivo era mosso dalla consapevolezza che un evento podistico come la maratona, in un territorio bello e con una grande tradizione sportiva come il nostro, poteva avere successo. Molte le difficoltà superate, controbilanciate dall’entusiasmo della comunità di volontari “Maratona del Piceno” che spontaneamente si costituì a supportare il lavoro della Podistica.

La corsa si spostò poi nel comune di Servigliano, restandovi per altri 7 anni e, passando per Grottazzolina, paese che l’ha ospitata per ben 12 anni, Maratona del Piceno arriva, nel maggio 2009, alla sua prima edizione “marittima”, in concomitanza con nascita della nuova provincia di Fermo.

Nel frattempo molta strada era stata percorsa: tanti gli atleti e personaggi famosi ospiti, sportivi ma anche artisti di fama, che avevano avuto modo, nel corso degli anni, di conoscere e apprezzare l’evento sportivo Maratona del Piceno, la bellezza dei territori nei quali di anno in anno si è svolta, la calda ospitalità dell’organizzazione.

Non faticherete a trovare podisti di tutt’Italia fedelissimi al nostro evento, affezionati ai luoghi e ai diversi percorsi che la maratona ha proposto in questi anni; percorsi che si sviluppavano lungo le direttive delle nostre splendide colline, faticosi e pieni d’incanto.

Percorsi di cui questi atleti conservano a tutt’oggi una memoria entusiasta ed anche un po’ nostalgica.

Dal 2015 viene organizzata la Half Marathon, con un percorso di km. 21.097 studiato da Denis Curzi in due giri con altimetria zero, interamente pianeggiante e chiuso al traffico sul lungomare della città

Il nostro territorio

È del 4 aprile 2010 l’inaugurazione del ponte sul fiume Tenna, che collega Fermo con Porto Sant’Elpidio. Con m 120 di lunghezza su 4 campate, si sono uniti due territori con relativi litorali, in una sorta di unico corridoio sull’Adriatico di circa 12 km, pedonale, ciclabile e carrabile.

Il merito è di certo dei sindaci e degli assessori elpidiensi e fermani che hanno fatto rete sul serio, collaborando per un obiettivo comune, che non è tanto la viabilità o lo snellimento del traffico sulla statale, quanto la valorizzazione turistica dell’intero territorio della neo provincia di Fermo.

La riviera del Fermano è in atto: da Porto Sant’Elpidio a (speriamo!) Marina Palmense, fino a Marina di Altidona e Pedaso e, a nord, perché no, fino a Civitanova Marche.

Pertanto, nel prossimo futuro, alla Maratona del Piceno non rimarrà altro da fare che attraversare i ponti seguendo, come fosse la sua ombra, il tracciato del mare Adriatico.



Maratona del Piceno Eventi
>
Donna Rosa
>
Associazione Podistica Valtenna © 2018